Intrecci letterario-musicali

Il tema centrale della manifestazione nazionale Il mese del libro croato quest’anno è stato dedicato alla musica, motivo per cui, su invito della Biblioteca, la prof. dott. sc. Mirjana Benjak ha tenuto una conferenza sulla connessione tra letteratura e musica intitolata “Intrecci letterario-musicali”. Ha sottolineato che nella storia dell’umanità, la musica è sempre stata in qualche modo collegata alla parola, principalmente a quella poetica. Alcuni tipi di musica nascono dall’incontro tra musica e parole, dalla correlazione del testo della musica e del testo della letteratura. Molti compositori hanno cercato slancio in temi letterari (Berlioz, Liszt, Schumann, Wagner, Brahms) e, quando gli scrittori esprimono contenuti musicali, cercano di suscitare il pensiero letterario nella musica da un lato e, dall’altro, di far
contemplare la letteratura come un suono organizzato (Goethe, Thomas Mann). Quando si parla di musica in letteratura, la prof. Benjak ha parlato di simbolisti francesi, di Matoš, di Cesarić, ma anche di Flaubert, la cui musica è presente non solo nella composizione del romanzo Madame Bovary, ma anche nella composizione delle frasi. La letteratura è presente nella musica, ad esempio la canzone “Bohemian Rhapsody” dei Queen è ispirata al romanzo di Albert Camus “Lo straniero”, la canzone del gruppo Hladno pivo “Utjeha kose” è in realtà la canzone omonima di Matoš, o la canzone „Odlazak“ di Arsen Dedić è la canzone omonima di Tin Ujevic. Si è parlato anche di canzoni e cantautori, e il pubblico ha l’opportunità di ascoltare „Ne me quitte pas“ di Jacques Brel e “Emozioni” di Lucio Battisti.

Mirjana Benjak, professoressa ordinaria in pensione, nel 1999 completa il suo dottorato di ricerca con la tesi “Prosa narrativa contemporanea dell’Europa centrale nell’insegnamento della letteratura nei ginnasi” presso la Facoltà di Filosofia dell’Università di Zagabria e ha conseguito il titolo accademico di Dottoressa in lettere nel campo scientifico Scienza della letteratura. Nel 2000 è stata eletta docente presso il Dipartimento di lingua croata della Facoltà di Filosofia di Pola, Università di Fiume. Nel 2009 è stata eletta Professoressa associata presso il Dipartimento di lingua croata, sezione Studi umanistici, Università di Pola. Nel 2014 è stata eletta professoressa ordinaria. Ha continuato a insegnare e tenere seminari in corsi concernenti la metodologia dell’educazione letteraria fino al suo pensionamento nel 2015. L’Università Juraj Dobrila le ha assegnato nel 2014 un riconoscimento per il suo contributo al lavoro e allo sviluppo dell’Università.

<< >>