Giappone: il cammino degli 88 templi

Martedì sera, il 29 ottobre 2019, la Biblioteca ha ospitato la poetessa Maja Klarić che ha presentato il suo ultimo libro di viaggio intitolato “Približavanje zore: put 88 hramova na japanskom otoku Shikoku” (L’avvicinarsi dell’alba: il cammino degli 88 templi sull’isola di Shikoku). Il racconto ci porta una storia unica del Giappone e dell’antico pellegrinaggio buddista sull’isola di Shikoku, la più piccola delle quattro maggiori isole giapponesi. Il viaggio dell’autrice è durato quasi due mesi, durante i quali ha percorso 1100 chilometri con il suo zaino ed ha assistito al passaggio di un rigido inverno in una calda primavera, arrivando a destinazione giusto in tempo per il sakura, la famosa fioritura dei ciliegi giapponesi. Durante la presentazione, Maja ci ha detto molte informazioni pratiche su come si è preparata per il viaggio, e ci ha raccontato del Giappone come l’ha conosciuto lei, con la sua gente, la sua natura, la sua arte e la sua letteratura.
Maja Klarić
Maja Klarić (1985, Sebenico) è una poetessa, editrice e traduttrice letteraria. Organizza l’incontro poetico internazionale Šumski pjesnici in Istria, vari eventi letterari e laboratori di scrittura. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, oltre a borse di studio per residenze in Croazia e all’estero. Finora ha pubblicato tre raccolte di poesie di viaggio: Život u ruksaku (AGM, 2012), Quinta Pitanga (VBZ, 2013) e Nedovršeno stvaranje (stampato in proprio, 2015) e il diario di prosa e poesia “Vrijeme badema“ (Fotopoetika, 2016) sul suo pellegrinaggio del Camino de Santiago che ha intrapreso nel 2010. La sua poesia è stata tradotta in inglese, italiano, spagnolo, ungherese, greco, portoghese e farsi.

<< >>